Incidentaloma Surrenalico

Incidentaloma Surrenalico
Indice

Definizione

L’incidentaloma surrenalico è una massa surrenale tendenzialmente asintomatica, a meno che non comprima strutture adiacenti, causando dolori addominali, che viene scoperta incidentalmente, per caso, durante l’esecuzione di procedure radiologiche per controllo di altre patologie.

La loro incidenza è piuttosto bassa ma tende:

  • ad aumentare con l’età;
  • ad aumentare con sindromi genetiche quali:
    • la MEN1;
    • MEN2 (neoplasia endocrina multipla);
    • la Von Hippel-Lindau;
    • il complesso di Carney.

Le cause dell’incidentaloma surrenalico

Sia masse surrenaliche non secernenti che secernenti possono presentarsi inizialmente come masse surrenali asintomatiche.

Nella maggior parte dei casi, comunque, l’incidentaloma surrenalico è causato da un adenoma – un tumore benigno non funzionante, ossia non secernente ormoni; in seguito, per frequenza, vi sono:

  • sindrome di Cushing subclinica;
  • feocromocitoma;
  • aldosteronoma;
  • carcinoma surrenale.

Altre possibili patologie sono le metastasi da altri tumori e i mielolipomi, tumori tendenzialmente benigni in cui si ha una crescita eccessiva del tessuto adiposo ed emopoietico.

La diagnosi differenziale

Carcinoma surrenale

Diagnosticata una massa surrenale, va determinato se produca o meno ormoni tramite:

  • valutazione clinica;
  • esami di laboratorio;
  • diagnostica per immagini:
    • TAC;
    • RM;
    • PET;
    • scintigrafia.

A seguito della diagnosi differenziale, se il tumore secerne ormoni va trattato di conseguenza, con eventuale preparazione medica prima dell’intervento.

Se, invece, la massa non secerne ormoni, l’adenoma non secernente è la causa più comune di incidentaloma, allora va valutato il rapporto rischio-beneficio tra intervento chirurgico e non-intervento: infatti, si tende a rimuovere la massa se più grande di 4 cm circa; se invece è piccola o vi sono importanti controindicazioni all’intervento, può anche essere indicato un follow-up nel tempo.

Di fronte a un incidentaloma, è fondamentale valutare la funzione, l’eventuale ipersecrezione ormonale, e stabilire una diagnosi di natura sulla base delle caratteristiche cliniche e strumentali.

Gli esami strumentali

Pertanto, si eseguirà uno screening surrenalico dosando:

  • catecolamine e metanefrine plasmatiche e urinarie;
  • acido vanilmandelico;
  • cromogranina A;
  • cortisolo plasmatico e urinario;
  • ACTH;
  • aldosterone plasmatico e urinario;
  • renina;
  • potassiemia;
  • natriemia;
  • DHEA-s;
  • testosterone;
  • 17-OH-progesterone.

A completamento della valutazione della funzione ormonale, la scintigrafia corticale e midollare del surrene rappresenta uno studio di conferma della diagnosi.

La diagnostica per immagini

Scintigrafia surrene

Quanto alla diagnostica per immagini, spesso l’incidentaloma viene evidenziato per la prima volta con l’ecografia, che però non è il gold standard; pertanto, devono essere eseguite anche TAC e/o risonanza magnetica.

La PET/TAC rappresenta un esame di ausilio fondamentale nel definire la diagnosi di natura e, eventualmente, nella stadiazione.

Le cure per l’incidentaloma surrenale

La terapia dell’incidentaloma dipende molto dalle sue dimensioni, ma anche e soprattutto dalla funzionalità e dall’eventuale ipersecrezione di ormoni: infatti, se ne produce, viene rimosso chirurgicamente anche se il paziente non manifesta segni di alcuna patologia.

Masse grandi o di dubbio potenziale maligno vengono anch’esse rimosse.

Condividi il contenuto

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

scopri di più

Surrene
Chirurgia
Contatti